joomla slideshow with caption

Benvenuti sul sito della Consulta 

delle Associazioni di San Severo.


La Consulta delle Associazioni di San Severo racchiude tutte le associazioni di San Severo. L’incontro e il confronto fra Istituzioni Pubbliche e le suddette Forme Associative favoriscono l’integrazione fra intervento pubblico e privato-sociale, per perseguire diverse finalità nell’interesse di entrambi i soggetti.

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29

Ultime Notizie

I nostri associati

1 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 2 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 3 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 4 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 5 50 51 52 53 54 55 56 57 59 6 60 61 63 64 66 67 68 69 7 8 9

Verbale del Direttivo

26 gennaio 2017

Il 26 giorno  gennaio 2017, alle ore 18,30, presso la sede della Consulta si è riunito il Direttivo per trattare il seguente punto all’O.D.G.:  misura regionale relativa al Reddito di dignità.

Sono presenti: Linda Rinaldi, Alessandro Cataneo, Lidia Corticelli, Corrado Niro, Clara D’Aries, Renato Regina, Liliana Scanzano, Lia Pedata

Considerato lo scopo dell’incontro sono inoltre presenti l’Assessore ai servizi sociali, Simona Venditti ed il Signor Luigi Mastrodonato  in qualità di  facilitatore delle operazioni necessarie per consentire  l’accesso il più possibile esteso alle opportunità che la misura regionale consente.

Aperta la seduta la Presidente  illustra lo scopo dell’incontro che viene individuato nella necessità di condividere  le informazioni essenziali relative alla misura inerente al reddito di dignità,  al fine di creare le basi  per individuare il ruolo che la Consulta potrebbe svolgere  e la collaborazione che essa potrebbe offrire all’A. C.  nell’iter  attuativo della stessa misura. Pertanto cede subito la parola all’assessore Venditti  che partendo dalla normativa,  che viene riportata alla fine del verbale, si sofferma a fare il punto della situazione  nel nostro territorio  che attualmente non è tra le più confortanti dal momento che a fronte di 800 richieste di reddito di dignità giunte alla regione sono state avanzate solo sette manifestazioni di interesse da parte dei soggetti che ne hanno titolo nella nostra città

Aggiunge che è questo il punto su cui l’a.c. sta focalizzando la sua attenzione e che l’incontro con la Consulta fa parte di una strategia più complessa tesa ad analizzare in profondità le ragioni di una risposta così scarsa di fronte ad un’opportunità che non dovrebbe essere sprecata per i vantaggi che potrebbe arrecare al tessuto sociale, per poter offrire sostegno in direzione di un’estensione numerica  del dato davvero poco apprezzabile.

A tal proposito aggiunge che l’ intervento del Signor Cascavilla ha tra i suoi scopi principali proprio quello di supportare i soggetti aventi diritto a presentare manifestazioni di interesse nella procedura necessaria affinchè questa non rappresenti un  ostacolo alle richieste. L’obiettivo infatti, a fronte dei dati illustrati, è quello di vedere aumentate le manifestazioni di interesse.

Terminata questa fase, dai vari interventi  dei componenti del direttivo emerge che il compito della Consulta potrebbe essere quello di  convocare le associazioni aderenti ad essa,  sia per estendere le informazioni avute  sia per sollecitare quelle realtà  che ne avessero i requisiti a non lasciarsi sfuggire un’opportunità . Si chiede pertanto all’assessore Venditti di inoltrare alla Consulta tutta la normativa e le indicazioni utili affinchè essa possa svolgere al meglio questo servizio.

Presi tali accordi la seduta è tolta alle ore 20,30

La segretaria                                                                                                                  La Presidente

Lia Pedata                                                                                                                        Linda Rinaldi